Significato dei fiori | Tagged ,

Significato della Mimosa: perché si regala simbolicamente l’8 marzo?

Qual è il vero significato della Mimosa e perché è perfetta per le donne speciali Chi non ha mai colto un rametto per donarlo a una mamma, un’amica o una ragazza speciale? Il profumo inconfondibile dei suoi caratteristici fiori gialli riempie l’aria annunciando la fine dell’inverno e l’inizio della primavera. Non solo per il suo […]

Significato dei fiori | Tagged , ,

Simbologia dei fiori, quale regalare in base all’occasione?

Come capire quale bouquet regalare con la simbologia dei fiori Hai un compleanno, un battesimo o un primo appuntamento in vista e non sai quale bouquet regalare? Sin dall’antichità i fiori sono stati usati per comunicare con le persone, in particolare per esprimere emozioni come amore, amicizia, passione, rispetto, affetto. Quando le parole non sono […]

Cura delle piante | Tagged , , ,

Erba cornacchia

L’erba cornacchia è un’erba della famiglia delle Crocifere. Ha foglie con lungo picciolo, fiori piccoli e gialli. L’erba cornacchia si trova nei luoghi incolti marini e montani. Le parti usate dell’erba cornacchia sono tutta la pianta. Va usata fresca o essiccata. In questo caso si raccoglie in piena estate e si fa seccare all’ombra per poi conservarla in vasi di vetro.

Cura delle piante | Tagged , , ,

Cannella

La Cannella è un albero sempreverde della famiglia delle Lauracee. Ha foglie scure verdi, con venature rossastre. Fiori piccoli e verdi. La cannella si trova in Asia e in America del Sud. Le parti usate sono la corteccia degli alberi giovani. La cannella cura l’anemia, l’influenza. E’ un ricostituente. Nell’anemia si consiglia un elisir di cannella, china e centaurea, macerate in marsala; in caso di influenza si prepara un infuso di cannella, liquirizia ed eucalipto in acqua bollente. La cannella è usata anche in gastronomia e pasticceria.

Cura delle piante | Tagged , , ,

Boldo

Il Boldo è un arbusto della famiglia delle Monimiacee. Il suo fusto può raggiungere l’altezza di qualche metro. Ha foglie ruvide al tatto, molto aromatiche. Il suo profumo ricorda quello della menta. Il Boldo è originario del Cile e viene importato in Italia. Le parti usate sono le foglie raccolte in autunno. Cura i calcoli biliari. Per i calcoli biliari si prepara un decotto di foglie in acqua bollente. Il nome di Boldo deriva da quello di D. Boldo, il botanico spagnolo che per primo lo descrisse.