piante-di-sedum
Cura delle piante | Tagged ,

Perenni sempreverdi

Le piante perenni sempreverdi non arrestano il loro ciclo di sviluppo in nessun momento dell’anno e, data la loro capacità di moltiplicazione, sono spesso usate come tappezzanti e decorative. Tra di esse l’Heuchera che si distingue particolarmente per la sua rigogliosità; non necessita di cure particolari e ben presto forma in ogni giardino una macchia vistosa creando un piccolo tappeto di foglie persistenti. All’inizio dell’estate, poi, questa copertura viene arricchita da soffici spighe di fiorellini color crema.

girasole
Il linguaggio dei Fiori | Tagged , ,

Linguaggio dei fiori

Linguaggio dei fiori
Girasole: l’intelletto e la fede. E’ un fiore che ha origini antiche nell’America settentrionale sono stati trovati resti di questo fiore che risalgono a tremila anni prima di Cristo. E’ dal Perù che il girasole venne per la prima volta importato in Europa. Il girasole fu apprezzato dal Re Luigi XIV, il Re Sole e durante l’età vittoriana, in Gran Bretagna, venne disegnato su stoffe, inciso nel legno, forgiato nei metalli. E’ detto anche Elianto poichè durante le ore della giornata il fiore gira seguendo il sole, per taluni simboleggia adulazione, per altri riconoscenza verso l’astro che gli permette di vivere. Il giallo chiaro del fiore esprime la luce del sole, l’intelletto, l’intuito, la fede e la bontà.
Iris: la buona novella. La mitologia greca ha chiamato Iride, la messaggera degli dei, cioè la divinità che, servendosi dell’arcobaleno come passaggio, consentiva il “dialogo” tra l’Olimpo e terra. Il fiore dell’iris fu così chiamato perchè la molteplicità dei suoi colori ricordava, appunto, i colori dell’arcobaleno. Il significato associato a questo fiore è messaggero di buona novella.

aloe
Cura delle piante | Tagged ,

Coltivare in casa l’Aloe vera

L’aloe è una pianta officinale, noi siamo abituati a rilegare questo termine “officinale” nei casi di rosmarino, piante aromatiche, e lo è anche l’aloe. E’ una pianta officinale, ovvero usata nelle officine farmaceutiche perchè ha grosse proprietà. E’ una pianta succulenta, una pianta grassa, ha questo potere di trattenere liquidi nei suoi tessuti, va da sè che è nativa di zone aride, rive di precipitazioni. Nello specifico, l’aloe nasce nell’Africa del nord, per poi prender piede in quasi tutto il pianeta. E’ una pianta con grosse adattabilità, tanto è vero che in Sicilia e in Calabria è ormai autoctona. Abbiamo due specie di Aloe: l’Aloe Barbadensis conosciuta come aloe vera quella più usata anche nella cosmesi, nelle erboristerie. Poi abbiamo l’Aloe Arborescens, dal nome si capisce che ha uno sviluppo diverso dall’aloe vera nel senso che l’aloe vera rimane a livello del terreno, non svilupperà molto in altezza, ma molto in larghezza. L’Arborescens è una pianta che tenderà ad alzarsi oltre che ad allargarsi, nei nostri climi può arrivare anche a 2 metri d’altezza. E’ una pianta che vuole pochissime cure, dobbiamo fare attenzione con i ristagni idrici, perciò poca acqua e un terreno ultra drenante.

cura-delle-rose
Cura delle piante, Prendersi cura dei Fiori | Tagged , , ,

Come coltivare e curare le rose a casa propria

Come coltivare e curare le rose a casa propria
Parliamo di rose, come si curano e come si rinvasano, potano e prevenire l’avvento dei parassiti. Le rose sono le regine dei nostri giardini. Un terrazzo, un giardino che non ospita almeno un esemplare di rosa perde nella sua bellezza. Se l’esposizione ce lo permette, regaliamoci delle rose. Ne troviamo di infinite varietà e infiniti colori. Nel tempo sono state ibridate e abbiamo varie soluzioni: il fiore profumato, fiori semplici, fiori grandi, piccoli. E anche per appartamento abbiamo varie soluzioni: da quelle tappezzanti più bassine ai classici cespugli, alle classiche rose rampicanti così chiamate erroneamente perchè non è una rampicante, non è dotata di radici avvintizie o viticci che l’aiutano al sostegno, ma ha un portamento che si presta alla legatura su grigliati o pareti.

ranuncoli
Cura delle piante, Prendersi cura dei Fiori | Tagged ,

Le piante e i fiori della Primavera: come curarli

Le piante e i fiori della Primavera: come curarli.
La Primavera è il periodo ideale e fondamentale per il nostro spazio verde perchè dobbiamo fare delle operazioni che poi ci ritroveremo in tutto l’arco della vegetazione delle nostre piante. A primavera le persone si accorgono di avere uno spazio verde perchè le temperature ci permettono di viverlo. Le piante si stanno svegliando, la prima operazione da fare è un’ottima concimazione a tutte le nostre piante, anche ad eventuali tappeti erbosi che occupano il nostro giardino. Ci preoccuperemo di estirpare eventuali erbacce che sono cresciute spontaneamente durante i meswi in cui siamo stati assenti, ci muniamo di buone cesoie e andiamo a togliere tutto il seccume che l’inverno magari ha portato sulle nostre piante, parti rovinate o sciupate per il freddo.

florist
Fiori per occasioni | Tagged ,

Negozi, migliorare le vendite in 5 mosse

Partendo da alcune ricerche che dimostrano come una buona customer care (assistenza alla clientela – NdR) faccia la differenza, il web magazine britannico The Florist fornisce cinque consigli per migliorarla. In un negozio di fiori è già un ottimo punto di partenza essere in grado di rispondere a quesiti e dubbi dei clienti, disporre di un sito web ben fatto.

lavanda
Cura delle piante | Tagged ,

Lavanda

Le Lavandula spp., appartenenti alla famiglia delle Lamiaceae, sono utilizzate in cosmetica per l’olio essenziale, mentre già i greci e i romani le usavano nei bagni (la parola deriva dal latino “lavo” che significa lavare). E’ una pianta che attira gli impollinatori ed è un repellente per formiche e scarafaggi, mentre svolge azione insetticida contro gli afidi. Cresce 60-90 cm in altezza e 60-120 cm in larghezza. Il cespuglio è semi legnoso con foglie strette di colore verde-grigiastro e fusto quadrangolare. I fiori, principalmente viola, crescono in spighe terminali e il calice mantiene il colore anche quando essiccano. In ambito ornamentalesi utilizzano varietà annuali e perenni di L. angustifolia (dal latino “foglia stretta”) e di L. stoechas. Quest’ultima presenta portamento molto compatto, foglia grigia e ha la particolarità di avere lo stelo fiorale molto breve, a differenza del tipo classico che arriva a 30-40 cm, che fuoriesce appena dalla chioma. Sono impiegate in bordure e aiuole insieme ad altre aromatiche, nei giardini rocciosi oppure in vaso in composizioni miste. Sono presenti diverse varietà “inglesi”, più resistenti al freddo delle altre, di diversa altezza e larghezza con fiori viola-blu di varie gradazioni, di diversa precocità (fioriscono da fine primavera a inizio estate) e adatte per le aiuole; altre varietà a taglia bassa (alte 30-40 cm e larghe 40-60 cm) sono, invece, adatte per le bordure. Sono presenti anche varietà con fogliame variegato e colore che varia dal giallo al crema anche in relazione alla stagione, altre con fogliame argentato ed altre ancora che presentano fiori di colore bianco oppure rosa, tutte impiegate per abbellire aiuole e giardini.