girasole
Il linguaggio dei Fiori | Tagged , ,

Linguaggio dei fiori

Linguaggio dei fiori
Girasole: l’intelletto e la fede. E’ un fiore che ha origini antiche nell’America settentrionale sono stati trovati resti di questo fiore che risalgono a tremila anni prima di Cristo. E’ dal Perù che il girasole venne per la prima volta importato in Europa. Il girasole fu apprezzato dal Re Luigi XIV, il Re Sole e durante l’età vittoriana, in Gran Bretagna, venne disegnato su stoffe, inciso nel legno, forgiato nei metalli. E’ detto anche Elianto poichè durante le ore della giornata il fiore gira seguendo il sole, per taluni simboleggia adulazione, per altri riconoscenza verso l’astro che gli permette di vivere. Il giallo chiaro del fiore esprime la luce del sole, l’intelletto, l’intuito, la fede e la bontà.
Iris: la buona novella. La mitologia greca ha chiamato Iride, la messaggera degli dei, cioè la divinità che, servendosi dell’arcobaleno come passaggio, consentiva il “dialogo” tra l’Olimpo e terra. Il fiore dell’iris fu così chiamato perchè la molteplicità dei suoi colori ricordava, appunto, i colori dell’arcobaleno. Il significato associato a questo fiore è messaggero di buona novella.