Fiori da regalare per chiedere perdono

perdono

Ai giorni d’oggi, frenetici e pieni di impegni, la routine quotidiana è caratterizzata da ripetitività di abitudini e ritmi imposti dalle necessità familiari e professionali che non ci permettono di dedicare il giusto tempo e le adeguate attenzioni a chi ci sta accanto. Anche per questo motivo e per il fatto che in questi tempi i rapporti interpersonali si sono intensificati notevolmente, diventa più frequente commettere errori e quindi è opportuno rimediare iniziando dal chiedere sinceramente perdono e, perché no, “addolcendo la pillola” con un omaggio floreale.

I fiori più adatti in queste circostanze sono diversi: la peonia che indica pudore, vergogna e timidezza; gli anemoni colorati rappresentano una volontà di riconciliazione; le calendule che esprimono dolore e dispiacere e quindi rappresentano il pentimento; ed infine il giacinto.

Ecco di seguito alcune frasi e aforismi per accompagnare il vostro omaggio floreale e dichiarare apertamente il vostro pentimento:

I giornalisti si scusano sempre con noi in privato per quello che hanno scritto contro di noi in pubblico.(Oscar Wilde)

Il ricco commette ingiustizia e per di più grida forte, il povero riceve ingiustizia e per di più deve scusarsi.
(Siracide)

Si sbaglia sempre. Si sbaglia per rabbia, per amore, per gelosia. Si sbaglia per imparare. Imparare a non ripetere mai certi sbagli. Si sbaglia per poter chiedere scusa, per poter ammettere di aver sbagliato. Si sbaglia per crescere e per maturare. Si sbaglia perché non si è perfetti.
(Bob Marley)

Io non so se Dio esiste. Ma se esiste, spero che abbia una buona scusa.
(Woody Allen)

Timidezze. Chiederle scusa più non lo imbarazza, or che fra loro ha posto un ‘tramezzo’: un lastrone di marmo, e sei piedi di terra.
(Carlo Sorrentino)

Non rovinare le scuse con una scusa.
(Kimberly Johnson)

Quante volte ti ho chiesto scusa, quante volte mi hai perdonata. Quante volte ho sbagliato eppure trovavo sempre le tue braccia. Ora comprendo che non si può perdonare sempre, anche chi ti ama si stanca dei tuoi errori e delle continue scuse. Ti richiedo scusa e se mai potrai perdonami un giorno.
(Gigliola Perin)

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>